LA MISSION OMI DU SAHARA ET LA MISSION MIGRANTS – Luis Ignacio Rois Alonso, Omi. Misión OMI del Sáhara

Introduction. Le contenu de cet article est écrit des extraits du Project Communautaire et Missionnaire 2021-2022 de la Mission OMI du Sahara dans la section de la Mission avec les
Pauvres ou nous parlons des personnes migrantes. Nous croyons que partager ce que nous vivons et ce que nous voulons faire (nos rêves) peut permettre aux lecteurs connaitre la mission des Oblats du Sahara avec les migrants.

Cuidado de migrantes en el Fundador – Luis Ignacio Rois Alonso, Omi. Misión OMI del Sáhara

Un “pastor herido”: misión con los migrantes en san Eugenio de Mazenod

Las múltiples llamadas del papa Francisco, sus gestos y su magisterio sobre el cuidado de los migrantes, han situado en primer plano social y eclesial la suerte de millones de personas inmersas en esta situación . También en nuestra Congregación se multiplican esas llamadas a diversos niveles: local, provincial, regional y sobre todo en los documentos del Capítulo general del año 2016. Los oblatos tenemos una historia misionera que valorar sobre el cuidado de migrantes y desplazados que en muchas ocasiones son los más vulnerables de las poblaciones a las que servimos.

IN DIALOGO CON IL PROF. VINCENZO BUONOMO – MOVIMENTO DEI FOCOLARI – 12/04/2022

Il Rettore della Pontificia Università Lateranense (Roma) e docente di Diritto Internazionale, afferma che non esiste e non può esistere una guerra “giusta”. Niente può giustificare un conflitto armato. La pace è qualcosa che dobbiamo costruire singolarmente e insieme. Dobbiamo tenere il cuore dilatato sul mondo intero; non dimenticare nessun conflitto e agire per dare il nostro contributo alla pace a tutti i livelli.

In dialogo con il prof. Vincenzo Buonomo – Movimento dei Focolari (focolare.org)

Giovanni artigiano di giustizia e di pace – Genova 20 – 27/03/2022

L’animazione missionaria a Genova in occasione del 25° della morte di Giovanni Santoli – 23 marzo 1997 – vede all’opera un nutrito numero di missionari, Oblati, studenti oblati di teologia, laici, familiari… È bello seguire, giorno per giorno, le attività che si svolgono nelle scuole, nelle parrocchie… I siti internet sull’evento aggiornano minuto per minuto sull’andamento dell’evento che in città suscita molto interesse.

fabiociardi: Celebrazione Santolini – eventi conclusivi

fabiociardi: La missione è ricominciata!

fabiociardi: Giovanni Santolini: “Uno come tutti”

Orientamenti sulla Pastorale migratoria Interculturale – papa Francesco – 24/03/2022

I presenti Orientamenti Pastorali contengono proposte nell’ambito della pastorale interculturale e traducono, in maniera concreta, il mio invito, suggerito nell’Enciclica Fratelli tutti, a far crescere una cultura dell’incontro. Vi esorto a tornare all’immagine del poliedro, che “rappresenta una società in cui le differenze convivono integrandosi, arricchendosi e illuminandosi a vicenda (…). Da tutti, infatti, si può imparare qualcosa, nessuno è inutile, nessuno è superfluo” (FT, 215)

https://migrants-refugees.va/wp-content/uploads/2022/03/POIMM-IT-Legal.pdf

Inizio – La sezione Migranti e Rifugiati (migrants-refugees.va)

Videomessaggio di papa Francesco in occasione della II Giornata internazionale della Fratellanza umana – 04/02/2022

Papa Francesco

Cari fratelli e sorelle!

Permettetemi anzitutto di salutare con affetto e stima il Grande Imam Ahmed Al-Tayyeb con il quale, esattamente tre anni fa ad Abu Dhabi, ho firmato il Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune. In questi anni abbiamo camminato come fratelli nella consapevolezza che, rispettando le nostre rispettive culture e tradizioni, siamo chiamati a costruire la fratellanza quale barriera contro l’odio, la violenza e l’ingiustizia.

Leggi tutto “Videomessaggio di papa Francesco in occasione della II Giornata internazionale della Fratellanza umana – 04/02/2022”

Messaggio di papa Francesco per la LV Giornata Mondiale della Pace – 1 gennaio 2022

Dialogo fra generazioni, educazione e lavoro:
strumenti per edificare una pace duratura

1. «Come sono belli sui monti i piedi del messaggero che annuncia la pace» (Is 52,7).

Le parole del profeta Isaia esprimono la consolazione, il sospiro di sollievo di un popolo esiliato, sfinito dalle violenze e dai soprusi, esposto all’indegnità e alla morte. Su di esso il profeta Baruc si interrogava: «Perché ti trovi in terra nemica e sei diventato vecchio in terra straniera? Perché ti sei contaminato con i morti e sei nel numero di quelli che scendono negli inferi?» (3,10-11). Per questa gente, l’avvento del messaggero di pace significava la speranza di una rinascita dalle macerie della storia, l’inizio di un futuro luminoso.

V GIORNATA MONDIALE DEI POVERI – 14/11/2021

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

«I poveri li avete sempre con voi» (Mc 14,7). Gesù pronunciò queste parole nel contesto di un pranzo, a Betania, nella casa di un certo Simone detto “il lebbroso”, alcuni giorni prima della Pasqua. Come racconta l’evangelista, una donna era entrata con un vaso di alabastro pieno di profumo molto prezioso e l’aveva versato sul capo di Gesù. Quel gesto suscitò grande stupore e diede adito a due diverse interpretazioni.

V Giornata Mondiale dei Poveri, 2021: «I poveri li avete sempre con voi» (Mc 14,7) | Francesco (vatican.va)

49ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani – messaggio di Papa Francesco – 21/10/2021

«Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. Tutto è connesso»

[Taranto, 21-24 ottobre 2021]

Cari fratelli e sorelle,

saluto cordialmente tutti voi che partecipate alla 49a Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, convocata a Taranto. Rivolgo il mio saluto fraterno al Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, all’Arcivescovo Filippo Santoro e ai Vescovi presenti, ai membri del Comitato Scientifico e Organizzatore, ai delegati delle diocesi italiane, ai rappresentanti dei movimenti e delle associazioni, a tutti gli invitati e a quanti seguono l’evento a distanza.

Questo appuntamento ha un sapore speciale. Si avverte il bisogno di incontrarsi e di vedersi in volto, di sorridere e di progettare, di pregare e sognare insieme. Ciò è tanto più necessario nel contesto della crisi generata dal Covid, crisi insieme sanitaria e sociale. Per uscirne è richiesto un di più di coraggio anche ai cattolici italiani. Non possiamo rassegnarci e stare alla finestra a guardare, non possiamo restare indifferenti o apatici senza assumerci la responsabilità verso gli altri e verso la società. Siamo chiamati a essere lievito che fa fermentare la pasta (cfr Mt 13,33).

Leggi tutto “49ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani – messaggio di Papa Francesco – 21/10/2021”

Mondi riemersi

Questi anni di esperienza ci hanno insegnato che, per conoscere una cultura diversa dalla propria, è necessario esporsi al rischio di intraprendere un “viaggio”: lasciare la propria terra di origine per giungere alla terra dell’altro, o almeno alla sua soglia. La condivisione con un’altra cultura inizia quando tutti prendiamo coscienza di essere come stranieri, senza che nessuno pretenda di essere l’unico “padrone di casa”.

Anche le urgenze del territorio in cui viviamo, caratterizzato da massiccia immigrazione, ci hanno spinto a proporre un’esperienza positiva di incontri multiculturali. La scoperta e l’apprezzamento dei valori degli altri popoli può portare alla maturazione di un clima di dialogo tra religioni, culture, abitudini diverse in vista della costruzione di un mondo più umano e solidale.

Leggi tutto “Mondi riemersi”