Giovanni artigiano di giustizia e di pace – Genova 20 – 27/03/2022

L’animazione missionaria a Genova in occasione del 25° della morte di Giovanni Santoli – 23 marzo 1997 – vede all’opera un nutrito numero di missionari, Oblati, studenti oblati di teologia, laici, familiari… È bello seguire, giorno per giorno, le attività che si svolgono nelle scuole, nelle parrocchie… I siti internet sull’evento aggiornano minuto per minuto sull’andamento dell’evento che in città suscita molto interesse.

fabiociardi: Celebrazione Santolini – eventi conclusivi

fabiociardi: La missione è ricominciata!

fabiociardi: Giovanni Santolini: “Uno come tutti”

Orientamenti sulla Pastorale migratoria Interculturale – papa Francesco – 24/03/2022

I presenti Orientamenti Pastorali contengono proposte nell’ambito della pastorale interculturale e traducono, in maniera concreta, il mio invito, suggerito nell’Enciclica Fratelli tutti, a far crescere una cultura dell’incontro. Vi esorto a tornare all’immagine del poliedro, che “rappresenta una società in cui le differenze convivono integrandosi, arricchendosi e illuminandosi a vicenda (…). Da tutti, infatti, si può imparare qualcosa, nessuno è inutile, nessuno è superfluo” (FT, 215)

https://migrants-refugees.va/wp-content/uploads/2022/03/POIMM-IT-Legal.pdf

Inizio – La sezione Migranti e Rifugiati (migrants-refugees.va)

La C.E.F. (Conferenza dei Vescovi di Francia) edita – tramite il Servizio Nazionale per la Missione e le Migrazioni – « Verso un noi sempre più grande » a cura di Alfonso Bartolotta, omi – 14/03/2022

A Nizza, Alfonso Bartolotta, Oblato di Maria Immacolata (OMI), immagina un originale e divertente dialogo con Eugenio (il fondatore della Congregazione), François (il Papa), Louis (il superiore generale degli OMI), gli Oblati, i volontari(e) e i giovani residenti nell’Associazione « Toit pour toi » (Un tetto per te).

Alfonso Bartolotta, originario di S. Caterina Villarmosa (CL), nel cuore della Sicilia. Missionario oblato dal 1986 e sacerdote dal 1993. Nel suo curriculum missionario si contano 6 anni in Italia (Frascati e Roma), 2 in Camerun (Mokolo-Mandaka), 9 in Senegal (Djilas, Nguéniène, Temento) e 18 in Francia (Lourdes, Lione, Parigi, Nizza)

https://missionetmigrations.catholique.fr/animer/307462-vers-un-nous-toujours-plus-grand-par-alfonso-bartolotta-omi/

Mondi riemersi

Questi anni di esperienza ci hanno insegnato che, per conoscere una cultura diversa dalla propria, è necessario esporsi al rischio di intraprendere un “viaggio”: lasciare la propria terra di origine per giungere alla terra dell’altro, o almeno alla sua soglia. La condivisione con un’altra cultura inizia quando tutti prendiamo coscienza di essere come stranieri, senza che nessuno pretenda di essere l’unico “padrone di casa”.

Anche le urgenze del territorio in cui viviamo, caratterizzato da massiccia immigrazione, ci hanno spinto a proporre un’esperienza positiva di incontri multiculturali. La scoperta e l’apprezzamento dei valori degli altri popoli può portare alla maturazione di un clima di dialogo tra religioni, culture, abitudini diverse in vista della costruzione di un mondo più umano e solidale.

Leggi tutto “Mondi riemersi”

Maria conforto dei migranti – 18 Gennaio 2021

Loreto – “Maria conforto dei migranti”. Questa invocazione, recentemente inserita da Papa Francesco nelle litanie lauretane si rivela oggi particolarmente suggestiva e appropriata. Nel contesto attuale, straordinariamente evocativa. Evoca la radice stessa dell’appellativo. Il termine ‘conforto’ ci riporta al significato originario di «fortificare», di «far coraggio», di «dare forza» nel tollerare delle avversità.