Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace

Con il Concilio Vaticano II si apre un cammino nuovo per la Dottrina Sociale della Chiesa. Papa S. Paolo VI istituì, con un Motu Proprio, pubblicato il 6 Gennaio 1967, la Pontificia Commissione Justitia et Pax.

Come frutto del Concilio Vaticano II, S. Paolo VI dà il via ad una nuova socialità che coinvolge tutti: “Il Pontificio Consiglio intrattiene rapporti con tutte le istituzioni o movimenti internazionali nella Chiesa (Ordini e Congregazioni religiosi, Organizzazioni internazionali cattoliche) che, in comunione con gli episcopati, aiutano i cristiani a rendere testimonianza della loro fede anche nel loro agire sociale.”

Come stabilito dal Motu Proprio “Humanam Progressionem” del Santo Padre Papa Francesco, 

dal 1 gennaio 2017

le competenze del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace sono passate al 

DICASTERO PER IL SERVIZIO DELLO SVILUPPO UMANO INTEGRALE

IL NUOVO SITO WEB del Dicastero è:

www.humandevelopment.va

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.